Dove trovare l'Acqua di Nepi (punti di vendita)

Acqua di Nepi

Fonte di piacere

Già nota agli Etruschi, divenne stazione termale grazie alla famiglia romana dei Gracchi.
Il suo residuo fisso, uno dei più bassi tra le acque minerali effervescenti naturali, la rende leggerissima ed equilibrata, una pura e soave combinazione di minerali preziosi. L'Acqua di Nepi, oltre ad agevolare le funzioni digestive, ha un gusto unico e l'effervescenza sottile e delicata preferita dai grandi Chef.

Tutto il Piacere della tavola con Gianfranco Vissani ASPARAGI

Poco calorici, ricchi di fibra, vitamina C, carotenoidi e acido folico, una sostanza importante per la riproduzione cellulare, gli asparagi sono diuretici, depurativi e svolgono una funzione anticellulite.
All’acquisto fate attenzione che abbiano le punte chiuse, siano flessibili e belli duri ma non legnosi, altrimenti sono vecchi; controllate che quelli nel mezzo non siano deteriorati.
Per conservarli freschi tenete umida la base dello stelo. Pelate gli asparagi con il pelapatate e raggruppateli in mazzetti in modo che le punte e i gambi siano pari.
Tagliate la parte dura del gambo e metteteli in pentola con acqua, limone e poco sale.
Coprite con un coperchio; appena l’acqua bolle toglieteli dal fuoco e lasciateli raffreddare nella loro acqua; mi raccomando non fateli scuocere altrimenti perdono sapore e diventano indigesti.
Pare che l’imperatore Augusto, ghiotto di asparagi, quando voleva che qualcosa fosse fatto velocemente, dicesse “Più in fretta di come si cuociono gli asparagi!”.

Tutte le forme del piacere Scopri la linea di Acqua di Nepi