Dove trovare l'Acqua di Nepi (punti di vendita)

Acqua di Nepi

Fonte di piacere

Già nota agli Etruschi, divenne stazione termale grazie alla famiglia romana dei Gracchi.
Il suo residuo fisso, uno dei più bassi tra le acque minerali effervescenti naturali, la rende leggerissima ed equilibrata, una pura e soave combinazione di minerali preziosi. L'Acqua di Nepi, oltre ad agevolare le funzioni digestive, ha un gusto unico e l'effervescenza sottile e delicata preferita dai grandi Chef.

Segui la rotta del Piacere Concorso 2015

  • Il premio
  • Come vincere

L'Altra Cucina di Gianfranco Vissani GAMBERONI E CHAMPIGNON

Prendete dei funghi champignon e staccate il gambo dalla testa con un leggero movimento rotatorio. Sbucciateli partendo dal bordo inferiore della cappella, tirando verso il centro del fungo, tagliateli a fettine finissime, quasi trasparenti, e disponetele su carta trasparente, quella che usate per avvolgere gli alimenti.
Prendete un gamberone rosso crudo, lavatelo, sgusciatelo, privatelo della testa e del filamento nerastro che corre lungo tutto il corpo stando attenti a non rovinare la carne.
Adagiate il gamberone, battuto leggermente, sui funghi champignon e insaporite con del coriandolo e un pizzico di sale e pepe.
Richiudete il tutto con la carta trasparente, come fosse sushi.
Prendete delle bacche di sambuco nero, passatele leggermente nel burro, senza staccarle, con l’aggiunta di un po' di coriandolo.
Per finire componete il piatto disponendo al centro le bacche di sambuco, adagiandoci accanto 4-5 fettine di fungo e il gamberone come fosse un piccolo salame.
Buon appetito!

Tutte le forme del piacere Scopri la linea di Acqua di Nepi